Eccoci arrivati a giugno, per molti la fine delle attività didattiche, per alcuni gli sgoccioli dell’anno di prova!!

Concludiamo l’analisi dei moduli proposti per la documentazione del peer – to – peer, nel dettaglio analizziamo i Moduli 4 e 5 (in riferimento agli esempi riportati dall’USR Campania).

Il Modulo 4 è una tabella riassuntiva nella quale riportare con precisione i momenti del peer – to – peer, con date e orari.

È fondamentale precisare che:

-nel momento di osservazione nella classe del tutor, il neoimmesso NON sia in servizio (mentre ovviamente il tutor sì)

-nel momento di osservazione nella classe del neoimmesso, è il contrario: il tutor NON deve essere in servizio, mentre il neoimmesso sì.

Può sembrare ovvio, ma è bene puntualizzarlo.

Nel primo e nell’ultimo punto (progettazione e valutazione dell’esperienza) è necessario che entrambi NON siano in servizio.

N.B.: Non c’è una specifica nota relativa al LUOGO o alla MODALITA’ dove gli incontri al di fuori dell’orario di servizio debbano svolgersi, quindi possono tranquillamente svolgersi in videochiamata o al mare, ma il Dirigente può stabilire anche diversamente.

Qui si definiscono i tempi delle diverse fasi e il luogo dove di intende eseguire l’osservazione (aula, laboratorio, giardino, …).

Per quanto riguarda gli STRUMENTI UTILIZZATI, si intende il format utilizzato per documentare questa fase.

In questa parte si barra la casella corrispondente all’attività prevalente (FOCUS) nella fase presa in esame.

La relazione discorsiva è invece la parte nella quale possiamo descrivere con tutti i dettagli che vogliamo l’attività svolta nel peer – to -peer. Quindi possiamo inserire la tematica, le strategie, i tempi, le modalità di valutazione… Volendo possiamo anche inserire qualche piccola foto per illustrare il lavoro.

Prendete questo documento come l’opportunità di raccontare l’attività, con tutti i riferimenti che vogliamo. Questa descrizione ci servirà nel momento della discussione finale, e questo modulo ci permette di mettere in ordine le idee.

Speriamo come sempre di essere stati d’aiuto. Per qualsiasi dubbio, potete scrivere a  redazione@lavocedellascuolalive.it.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *