La questione inerente il riconoscimento del punteggio relativo al servizio di leva prestato non in costanza di nomina da parte del personale ATA è stata affrontata anche dal Tribunale di Benevento. Vi è una buona notizia in tal merito.

Con Sentenza del 16.05.2023, il Tribunale di Benevento ha accolto il ricorso presentato dall’Avvocato Giovanni Caretti del foro di Benevento, ottenendo il riconoscimento del punteggio intero per l’anno del servizio militare prestato non in costanza di nomina in favore di un ricorrente iscritto nelle graduatorie della Provincia di Benevento.

Pertanto così come sostenuto anche recentemente dal Consiglio di Stato con sentenza n. 00266 del 9 gennaio 2023, il servizio di leva obbligatorio e il servizio civile ad esso equiparato sono sempre utilmente valutabili, ai fini della carriera (art. 485 cit.) come anche dell’accesso ai ruoli (art. 2050, comma 1 cit.), in ogni settore, sia se prestati in costanza di rapporto di lavoro (art. 2050, comma 2 cit.), sia se espletati a seguito del semplice conseguimento del titolo per l’iscrizione in graduatoria.

L’Avvocato Giovanni Caretti ed il suo collaboratore di studio, Dott. Carmine Martucci, hanno evidenziato l’importanza di tale sentenza, che si inserisce nel novero dei provvedimenti positivi emessi (sia dalla Giustizia Ordinaria che dalla Giustizia Amministrativa) in favore del personale ATA.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.