Gli alunni di classe quinta della Scuola Primaria dell’IC San Giuseppe da Copertino hanno partecipato e hanno vinto il Progetto-Concorso “Vorrei una Legge che…”, proposto dal Senato della Repubblica, nel quadro delle attività di formazione rivolte al mondo della scuola, svolte in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.
Le alunne e gli alunni, guidati dall’insegnante Gabriella Calamo e dalle altre docenti di classe,dopo aver seguito nei primi mesi dell’anno scolastico, durante le lezioni di educazione civica, un percorso didattico di Cittadinanza Attiva, si sono cimentati nel mettere in atto l’iter di promulgazione di una Legge, compresa l’istituzione di un vero e proprio seggio elettorale.
Ci si è soffermati sul concetto di democrazia, sull’ordinamento della Repubblica e sul cammino di una legge.
E’ stata realizzata l’esperienza di votare gli alunni rappresentanti di classe così come avviene per l’elezione dei rappresentanti dei genitori.
Non è mancato il collegamento e lo studio dei 17 obiettivi previsti per uno sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.


“È stata un’esperienza emozionante e interessante, ci siamo appassionati nel proporre argomenti attuali derivanti da bisogni concreti di vita quotidiana , abbiamo scelto la legge che vorremmo: “ Tutelare il mare e gli oceani perché risorse di vita” queste le affermazioni degli alunni.
Nel testo del Disegno di Legge “Vorrei una Legge che…” tutelasse il mare e gli oceani perché risorse di vita è evidenziato quanta importanza ha il mare per la vita di ciascuno di noi sul Pianeta oggi più che mai alla luce dei cambiamenti climatici in atto.
Il testo di Legge si suddivide in 9 articoli e in una presentazione multimediale che racchiude i disegni dei bambini accompagnati da un dialogo dal titolo “NOI E IL MARE”.


Per l’importante occasione gli alunni hanno consegnato al Senato,nella persona del Senatore Gaetano Nastri una cartolina di cartapesta leccese raffigurante le principali peculiarità del territorio salentino con l’emblematica frase “Portiamo lu sule, lu mare e lu ientu…del Salento” e un quadro di terracotta con l’immagine di San Giuseppe da Copertino, protettore della città creato dal docente Claudio Cazzato.
Emozionante, la partecipazione dei genitori degli alunni e di tutta la Comunità scolastica testimonianza di un reale raccordo e accordo con l’istituzione scolastica.
Una mamma, ha voluto creare e donare un quadro raffigurante l’Italia con in mano palazzo Madama per celebrare i 75 anni della prima seduta del Senato.


La dirigente scolastica scolastica, Dott.ssa Eleonora Giuri, orgogliosa del percorso intrapreso dalle alunne e dagli alunni, ha ribadito che è fondamentale avvicinare i più piccoli alle Istituzioni, invitarli a riflettere su temi di loro interesse, spronarli a cogliere l’importanza delle Leggi e del confronto democratico, promuovendone il senso civico.
Sottolinea che l’I.C. San Giuseppe da Copertino si riconosce come scuola di Legalità Attiva in quanto da tempo ha intrapreso percorsi formativi ed educativi basati sui valori di democrazia,partecipazione e rispetto.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.