Rumor dall’ interno della CGIL. Pare che la data stabilita sia il nove. Tutto pronto per il turnover al vertice della FLC CGIL. Via Francesco Sinopoli, destinato alla presidenza della Fondazione Di Vittorio; dentro Gianna Fracassi, segretaria confederale del Sindacato di Corso D’ Italia dai tempi di Susanna Camusso e perfettamente allineata con il nuovo segretario Maurizio Landini.

Sinopoli destinato alla presidenza della Fondazione Di Vittorio, lascia lo spazio a Gianna Fracassi, pupilla dell’ allora segretario Epifani, vecchia opposizione interna alla segreteria del pugliese Mimmo Pantaleo, che in una Cgil spaccata tra autonomia differenziata e non, aveva indicato come suo successore Maurizio Lembo (pugliese anche lui), segretario all’ organizzazione. La Fracassi finì nella segreteria confederale e la scelta toccò a Francesco Sinopoli della ricerca, sostenuto dalle delegazioni del nord Italia ed in particolare dall’ Emilia Romagna.

Ci saranno soprese? Difficile, con il processo di normalizzazione voluto dalla segretaria Camusso che ha ben pensato di marginalizzare ogni tipo di dissenso fin dal congresso del 2006, seguita dal buon Landini, ex rivoluzionario ora assai più devoto alla real politik del sindacato di corso d’ Italia.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.