Anief propone emendamenti per realizzarli: in particolare, chiede scorrimento doppio canale anche su posti comuni di I e II fascia GPS, assunzione in ruolo abilitati e specializzati anche all’estero, scorrimento graduatorie idonei dei concorsi ordinari e partecipanti ultimo concorso straordinario, conferma ruoli assegnati con riserva. Servono, inoltre, 300 milioni per un organico aggiuntivo di 40mila unita Ata e docenti ora per non perdere 30 miliardi di fondi Pnrr domani. Sulla mobilità bisogna estendere la deroga ai vincoli del transitorio al biennio successivo e consentire l’assegnazione provvisoria anche interprovinciale. Senza risorse aggiuntive per valorizzare personale Ata e Dsga difficile chiudere il contratto in Aran dopo l’annuncio di un nuovo concorso per 2.600 Dsga che non include i facenti funzioni con tre anni di esperienza anche senza laurea. La materia della formazione su tutor e orientatori deve essere ricondotta alla contrattazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *