Titoli esteri in attesa di riconoscimento, vittoria della FLC CGIL: l’ordinanza ministeriale 112/2022 non sarà modificata e si faranno le assunzioni da GPS 1 fascia sostegno

Titoli esteri in attesa di riconoscimento, vittoria della FLC CGIL: l’ordinanza ministeriale 112/2022 non sarà modificata e si faranno le assunzioni da GPS 1 fascia sostegno

Tutelati gli alunni disabili e i docenti specializzati e abilitati in Italia. La norma interverrà prevedendo inserimento che potrebbe andare o in coda alla prima fascia o alla seconda.

Concluso l’incontro di confronto chiesto dalle organizzazioni sindacali su titoli esteri e modifica dell’OM 112 del 6 maggio 2022. Ricordiamo che l’incontro è scaturito dall’informativa dello scorso 28 marzo in cui il Ministero ci ha informati della volontà di voler procedere con la possibilità di attribuire i contratti di supplenza a chi è inserito in 1 fascia con riserva per aver conseguito un titolo estero in attesa di riconoscimento.

I dati dei docenti che hanno fatto istanza di riconoscimento: l’amministrazione ha illustrato i dati sui docenti che hanno fatto istanza di riconoscimento. Le domande a oggi registrate sono 11.194, di cui 8.579 sono per titolo di sostegno e 2.615 per titolo di abilitazione su posto comune. A oggi gli aspiranti che hanno fatto istanza di riconoscimento sono inseriti in misura più significativa nelle seguenti regioni: Sicilia, Calabria, Puglia, Lombardia, Lazio.

Accesso al contratto per chi è in attesa di riconoscimento: rispetto al tema dell’accesso al contratto di lavoro per i docenti con titolo estero in attesa di riconoscimento il Ministero ci ha informato che l’Ordinanza non verrà modificata. Ci sarà invece  un intervento legislativo che agirà su due fronti:

  •  Prevedere che i docenti in attesa di riconoscimento possano accedere ai contratti a tempo determinato in coda rispetto ai docenti specializzati inseriti in prima fascia o negli nechi aggiuntivi
  • Individuare un soggetto esterno al Ministero a cui verrà attribuita la competenza per la valutazione di questi titoli esteri che potrà velocizzare fortemente l’analisi delle istanze presentate sino ad oggi

Assunzioni da GPS 1 fascia sostegno finalizzate al ruolo: ci sarà un intervento legislativo che permetterà di effettuare anche per il prossimo anno scolastico assunzioni da GPS sostegno prima fascia per coloro che sono inseriti a pieno titolo.

La nostra valutazione

La scelta del ministero di accogliere la nostra richiesta e non modificare l’OM 112 del 6 maggio 2022 è una nostra vittoria.

La decisione di intervenire sull’attribuzione dei contratti mediante dispositivo di legge è sicuramente preferibile, ma per noi i docenti della 2 fascia GPS sostegno vanno tutelati e quindi per gli specializzati all’estero in attesa di riconoscimento occorre prevedere un inserimento in coda alla 2 fascia.

La volontà di ripetere le assunzioni da GPS 1 fascia sostegno risponde a una nostra precisa richiesta, che abbiamo sostenuto in varie sedi già a partire dalla Legge di bilancio. Per cui bene questa decisione, occorre definire il provvedimento come misura a regime, ovvero che si ripeta con stabilità nel tempo ogni anno.

Sulle procedure di valutazione dei titoli esteri occorre agire con tempestività e su questo abbiamo chiesto che l’intervento legislativo sia chiaro: l’accesso ai contratti in attesa di riconoscimento deve essere una misura circoscritta ad un arco temporale di massimo 1 anno. Poi la valutazione dei titoli esteri va portata a compimento.