Impatti delle tecnologie su etica e società, contenimento del consumo energetico nella gestione dei big data, reti di stakeholder e sguardo verso il futuro: ecco come il MEF punta all’innovazione in Europa.

L’innovazione in una PA passa per il continuo scambio, il dialogo e le sinergie tra attori e contesti territoriali differenti. Ne è consapevole la Direzione dei Sistemi Informativi e dell’Innovazione (DSII), che costantemente investe nel proprio percorso di evoluzione e crescita – tecnologica e organizzativa – partecipando, coordinando e facendosi promotrice di progetti innovativi come ETAPASINTERLINK e GLACIATION. Nel corso del 2022, le iniziative sono state presentate in molteplici occasioni, workshop accademici, General Assembly ed eventi pubblici con lo scopo di far conoscere i principali risultati e traguardi raggiunti nel tempo, nonché per riflettere sui prossimi passi da compiere.

In particolare, ETAPAS (2020–2023) è un progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma Horizon 2020 e coordinato dal MEF. Un’iniziativa che esplora l’impatto delle tecnologie dirompenti (AI, robotica, Big Data) e mira a offrire una metodologia di valutazione in grado di misurare e mitigare diversi livelli di rischio dovuti all’applicazione delle tecnologie sempre più diffuse negli enti pubblici. Come emerso anche nel talk “Le sfide della PA tra impatti etici e sociali della digitalizzazione” tenutosi lo scorso giugno in occasione dell’edizione 2022 di FORUM PA, ETAPAS rappresenta un caso virtuoso, capace di far dialogare tra loro i principali stakeholder creando un luogo dove l’etica si unisce alla tecnologia.

INTERLINK (2021-2023) è un progetto di ricerca e innovazione anch’esso finanziato nell’ambito del programma Horizon2020. Il progetto vuole fornire una soluzione che agevoli la progettazione di servizi in modalità condivisa per i cittadini attraverso approcci innovativi che consentano il coinvolgimento di vari attori e parti interessate. Lo scorso 14 dicembre, in occasione della quinta Assemblea Generale di INTERLINK, si è tenuto il workshop dal titolo: “Democratizing co-production of sustainable public services: what are the legal and technical barriers to co-delivery?”. L’iniziativa ha visto la partecipazione di diversi esperti di settore, riuniti per riflettere su nuovi approcci e metodologie per l’erogazione di servizi e prodotti pubblici basati su processi di democratizzazione e co-creazione, evidenziando il contributo del progetto INTERLINK sul tema.

GLACIATION rappresenta il progetto più recente tra quelli coordinati dalla DSII del MEF, è stato infatti avviato lo scorso ottobre nell’ambito di Horizon Europe 2021-2027 e mira a individuare soluzioni concrete per limitare il consumo di energia durante tutto il processo di gestione dei dati, garantendo allo stesso tempo sicurezza e tutela della privacy. Il progetto è stato presentato nel corso dell’evento “Data sharing in the common European data spaces e Strengthening Europe’s data analytics capacity” lo scorso 23 febbraio.

Il coinvolgimento del MEF, con particolare riferimento alla DSII, nella realizzazione di iniziative a respiro internazionale proseguirà nell’anno corrente per raggiungere gli obiettivi prefissati per i diversi progetti europei, di cui saranno resi disponibili costanti aggiornamenti sul portale NoiPA.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.