“Proponiamo di estendere i permessi retribuiti al personale precario della scuola, che attualmente non li ha”. Così, Francesco Sinopoli, segretario generale della FLC CGIL, nell’incontro sul rinnovo del Contratto Istruzione e Ricerca 2019-2021 che si è svolto oggi all’Aran.

L’incontro, per riprendere la trattativa dopo la modifica dell’atto di indirizzo, ha visto infatti la FLC CGIL in campo con una proposta a tutela dei precari: occorre stanziare risorse specifiche per estendere i permessi retribuiti al personale precario della scuola che attualmente non ne ha diritto.

La categoria della Cgil ha già fatto una stima delle risorse necessarie e ritiene questo obiettivo tra i più importanti nell’ambito della trattativa sul rinnovo del CCNL che è in corso all’Aran.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.