Una delegazione del PSI guidata dai compagni Dal Ciondolo, della Segreteria nazionale, Fantò, Responsabile scuola e università, e Folli Segretario metropolitano, ha partecipato ieri alla manifestazione organizzata a seguito dell’appello lanciato dalle RSU delle scuole di Firenze e organizzata da CGIL, CISL e UIL in difesa della scuola pubblica e della Costituzione. Le reazioni del Ministro Valditara seguite all’aggressione squadrista ai ragazzi del liceo “Da Vinci” e alla lettera della Dirigente del liceo “Michelangiolo”, insieme alle esternazioni e alle azioni degli altri Ministri, danno la cifra di un governo che sta dimostrando con implacabile coerenza la propria matrice reazionaria.

L’Istruzione pubblica ha bisogno di altro. Ieri i socialisti, muovendosi tra i partecipanti alla manifestazione, ascoltando i giovani, parlando con i docenti, con i collaboratori scolastici ed il personale amministrativo della scuola, hanno percepito chiaramente la consapevolezza della necessità che qualcosa cambi. Occorre restituire dignità all’Istruzione pubblica. Non frammentandola in venti scuole di venti repubbliche, non regionalizzandola bensì restituendo al mondo dell’università le necessarie risorse umane e materiali.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.