Non cessano le polemiche relative all’emendamento 5.20/5.21 che vede alcuni ricorsisti del concorso per dirigente scolastico 2017 festeggiare mentre è oggetto di malcontento per altre categorie di ricorrenti. L’emendamento già approvato dal Senato e in discussione alla Camera nei prossimi giorni, non definisce la situazione di chi ha svolto/svolge il ruolo di dirigenti scolastici e “sana” chi, invece, ha solamente presentato la domanda di partecipazione, senza superare alcuna prova in quanto è stato ammesso alla prova scritta con provvedimento cautelare giurisdizionale.

A causa di tale iniquità, i dirigenti già destituiti chiedono a gran voce che venga ripristinata la situazione onde evitare ulteriori contenziosi. Uno schema riepilogativo, ben chiarisce la situazione che si è venuta a creare con l’emendamento 5.20/5.21 che, tra l’altro, consentirà a migliaia di candidati, di partecipare al concorso riservato.
Infatti, i numeri sono presto calcolati:
8700 (ammessi alla prova scritta) – 3347 candidati nella graduatoria definitiva di merito esclusi gli asteriscati = 5353 + 700 candidati (di questi, 627 ammessi alla prova scritta senza il superamento della prova preselettiva e 73 candidati asteriscati che hanno superato le prove concorsuali) = 6053.
Sono 6053 i candidati che potrebbero partecipare al concorso riservato.
L’emendamento approvato dal Senato e presto in discussione alla Camera, presenta principi di manifesta iniquità difatti, sono ammessi al corso concorso coloro che:

 

PARTECIPANTI CORSO-CONCORSO DOPO APPROVAZIONE EMENDAMENTO 5.21

N. SITUAZIONE INIZIALE PROVE SUPERATE PROVE DA SOSTENERE PROVE SUPERATE/DA

SOSTENERE

RUOLO SITUAZIONE FINALE

1

AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA SCRITTA DEL CONCORSO 2017                 A

SEGUITO          DI PROVV. CAUTELARE GIURISDIZIONALE

 

 

NESSUNA

DUE: PRESELETTIVA –

CORSO CON PROVA FINALE

 

NESSUNA PROVA SUPERATA

DUE PROVE DA SOSTENERE

 

(MANCA       UNA PROVA)           

MANCA PROVA ORALE
IN QUANTO            LE PROVE CONCORSUALI ERANO DUE PIU’ LA PRESELETTIVA)
2 AMMESSI         A SOSTENERE LA PROVA SCRITTA CON PRESELETTIVA SUPERATA PRESELETTIVA (PROVA NON OBBLIGATORIA E NON CONCORSUALE)* DUE: PRESELETTIVA –

CORSO CON PROVA FINALE

UNA          PROVA SUPERATA

(NON OBBLIGATORIA E NON CONCORSUALE)* DUE PROVE DA SOSTENERE

MANCA PROVA ORALE
3 AMMESSI         A SOSTENERE LA PROVA ORALE (NON SUPERATA)      A

SEGUITO          DI AMMISSIONE ALLA       PROVA SCRITTA       CON PROVV. CAUTELARE GIURISDIZIONA LE (A CAUSA DEL MANCATO SUPERAMENTO DELLA

PRESELETTIVA)

 

 

 

PROVA SCRITTA

DUE: COLLOQUIO/PRESELETTIVO CORSO CON PROVA FINALE UNA          PROVA SUPERATA

 

DUE PROVE DA SOSTENERE

MANCA PRESELETTIVA

 

SOSTENGONO DUE PROVE SCRITTE

4 AMMESSI         A SOSTENERE LA PROVA ORALE (NON SUPERATA) PRESELETTIVA (PROVA NON OBBLIGATORIA E NON

CONCORSUALE)*

PROVA SCRITTA

DUE: COLLOQUIO/PRESELETTIVO CORSO CON PROVA FINALE DUE           PROVE SUPERATE

(DI CUI UNA NON OBBLIGATORIA E NON CONCORSUALE)* DUE PROVE DA SOSTENERE

RIPETONO PROVA SCRITTA CON CORSO CONCORSO
5 AMMESSI         A SOSTENERE LA PROVA SCRITTA IN         QUANTO DETENTORI DI INVALIDITA’ ALL’80%           E QUINDI ESONERATI** DALLA    PROVA

PRESELETTIVA

 

NESSUNA

DUE: PRESELETTIVA ???

CORSO CON PROVA FINALE

NESSUNA PROVA SUPERATA

 

DUE PROVE DA SOSTENERE

MANCA PROVA ORALE
6 AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA SCRITTA  

PROVA SCRITTA

DUE: COLLOQUIO/PRESELETTIVO

CORSO CON PROVA FINALE

UNA          PROVA SUPERATA

IN  QUANTO DETENTORI DI INVALIDITA’ ALL’80%  E QUINDI ESONERATI** DALLA  PROVA PRESELETTIVA

DUE PROVE DA SOSTENERE

7  

AMMESSI                          A SOSTENERE LA PROVA SCRITTA A SEGUITO DI PROVVEDIMEN TO CAUTELARE GIURISDIZIONA LE

 

PROVA SCRITTA PROVA ORALE (UNICHE PROVE CONCORSUALI CHE ATTRIBUISCONO PUNTEGGIO PER LA GRADUATORIA FINALE                           DI MERITO)

 

DUE: PRESELETTIVA

CORSO CON PROVA FINALE

 

DUE                   PROVE SUPERATE (UNICHE PROVE CONCORSUALI)

 

DUE PROVE DA SOSTENERE

IN RUOLO GIA’ DALL’A.S.

2019/2020

SECONDO POSIZIONE IN GRADUATORIA CON SUPERAMENTO ANNO DI FORMAZIONE E PROVA

UNICA CATEGORIA CHE HA SOSTENUTO: DUE PROVE CONCORSUALI CHE HANNO DATO ACCESSO AL RUOLO; ANNO DI FORMAZIONE E PROVA, CHE DEVONO SOSTENERE: ALTRE DUE PROVE

CONCORSUALI; ALTRO CORSO DI FORMAZIONE; ALTRA PROVA

SCRITTA (altro anno di

prova?)

 

* PROVA DI SCREMATURA, NON OBBLIGATORIA, NON PROVA CONCORSUALE;

** I DETENTORI DI INVALIDITA’ ALL’80% SONO STATI ESONERATI DALLA PROVA PRESELETTIVA (O DISCREMATURA) NON ESSENDO PROVA CONCORSUALE.

Si vuole segnalare, inoltre, una grave anomalia nella procedura concorsuale che consiste nel fatto che la graduatoria, per effetto della L. n. 8/2020, è divenuta ad esaurimento pertanto, i candidati ammessi alla prova scritta, non dovevano essere 8700 ma 10.260 ovvero, tre volte il numero dei posti messi a concorso (3.420×3).

Altra disparità di trattamento si evince allorquando l’U.S.R. Sicilia non ottempera alle sentenze del Consiglio di Stato lasciando oltre 20 dirigenti scolastici, con sentenza negativa pubblicata il 02/11/2022, al proprio posto e quindi a svolgere le funzioni di dirigente scolastico mentre, al contrario, gli altri UU.SS.RR. hanno provveduto immediatamente alla destituzione e lo stesso U.S.R. Sicilia aveva, prima del depennamento, già destituito altri dirigenti scolastici del concorso 2017.

Comitato MeC 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.