afam

Si fa seguito alla nota indicata in oggetto del Ministro dell’istruzione e del merito per fornire le prime conseguenti indicazioni operative, previamente condivise con l’Avvocatura Generale dello Stato che legge in copia. Il recente intensificarsi di episodi di violenza a danno del personale scolastico e, in particolare, del personale docente, rende indifferibile l’indicazione di procedure amministrative tese all’efficace assistenza dei dipendenti vittime di tali incresciose condotte, mediante ricorso allo strumento della diretta rappresentanza e difesa erariale disciplinata dall’art. 44 R.D. n. 1611/1933. Il citato art. 44 dispone: “L’Avvocatura dello Stato assume la rappresentanza e la difesa degli impiegati e agenti delle Amministrazioni dello Stato […] nei giudizi civili e penali che li interessano per fatti e cause di servizio, qualora le amministrazioni o gli enti ne facciano richiesta, e l’Avvocato generale dello Stato ne riconosca la opportunità.”
L’istituto in parola, quindi, consente l’assunzione, ad opera dell’Avvocatura dello Stato, della rappresentanza e difesa, in sede penale e civile, dei dipendenti statali, nonché dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni autorizzate alla difesa erariale.

Circolare n. 326 del 17 febbraio 2023

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.