I docenti del CONCORSO STRAORDINARIO BIS apprezzano molto il difficile lavoro che il Ministro Valditara, unitamente ai senatori ed onorevoli, sta svolgendo, nel cercare di trovare delle soluzioni a situazioni complesse. Altresì, riconosciamo anche il piccolo passo conseguito con l’emendamento approvato che permette lo scorrimento in caso di rinuncia per le GRADUATORIE dello STRAORDINARIO BIS.

Adesso, tuttavia, è fondamentale, perseguire e trovare una soluzione netta e definitiva alla condizione dei DOCENTI dello STRAORDINARIO BIS che attendono con molta fiducia, un riconoscimento legittimo e giusto all’aver sostenuto una prova di concorso pubblico anche piuttosto difficile per come è stata definita nel bando. Confidiamo che nel prossimo DECRETO LEGGE sulla Scuola sia statuito un PERCORSO DI RICONOSCIMENTO della professionalità dei DOCENTI dello STRAORDINARIO BIS. Auspichiamo che questo piccolo spiraglio di luce, chiara espressione di un’apertura verso i docenti dello straordinario bis, si realizzi concretamente con:

  • UN PIANO DI ASSUNZIONE MEDIANTE GRADUATORIE DEGLI IDONEI DEL CONCORSO STRAORDINARIO BIS.
  • LA PARTECIPAZIONE DI TUTTI GLI IDONEI AL CONCORSO STRAORDINARIO BIS, NON ASSUNTI IN RUOLO, AD UN PERCORSO FORMATIVO ATTO A RICONOSCERE FORMALMENTE LA LORO DIGNITÀ PROFESSIONALE ED IL CONSEGUIMENTO, DUNQUE, DELL’ABILITAZIONE.

Siamo consapevoli di ciò che questo Governo, per la prima volta, sta concretamente cercando di fare. Attendiamo con fiducia di poter presto uscire da questo labirinto del concorso straordinario bis e che venga reso il giusto riconoscimento per il concorso svolto, un concorso pubblico come tutti gli altri.

Comitato Docenti Straordinario Bis
PER COMUNICAZIONI: comitatodocentistrabis@gmail.com

Un pensiero su “I docenti del concorso straordinario bis scrivono al Ministro Valditara e al Governo Italiano”
  1. Condivido, lo straordinario bis era un concorso per il ruolo a tutti gli effetti, l’aver sostenuto la prova, le spese concorsuali e quelle relative allo spostamento interregionale con l’impossibilità, per alcune cdc di rientrare tra i vincitori, dovrebbe essere sufficiente a dimostrare che la graduatoria generata diventi permanente ed a scorrimento fino al suo esaurimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *