MILLEPROROGHE – Scaduto il tempo degli emendamenti, Anief caldeggia quelli sulla scuola: sono modifiche che desiderano tutti, dallo sblocco della mobilità all’aumento d’organico e assunzioni idonei

MILLEPROROGHE – Scaduto il tempo degli emendamenti, Anief caldeggia quelli sulla scuola: sono modifiche che desiderano tutti, dallo sblocco della mobilità all’aumento d’organico e assunzioni idonei

Sono rimaste pochissime le ore di tempo per cambiare il decreto n. 198 pubblicato in Gazzetta ufficiale il 29 dicembre scorso, il cosiddetto decreto Milleproroghe: il tempo per l’accettazione degli emendamenti, da parte delle Commissioni del Senato che hanno preso in carico il testo approvato dal Governo, sta infatti per scadere. Subito dopo inizierà l’esame delle richieste formulate. Anche di quelle presentate per cambiare la scuola, tra le quali figurano le 16 promosse dall’Anief e illustrate un paio di giorni fa alla Prima e Quinta Commissione di Palazzo Madama da una delegazione del giovane sindacato guidata dal suo presidente nazionale Marcello Pacifico.

“Stiamo chiedendo quello che tutte le scuole desiderano – ha detto il leader del giovane sindacato autonomo – , quale è l’organico aggiuntivo di docenti e Ata, indispensabile per fronteggiare la mole di lavoro che sta arrivando nelle segreterie per gestire il Pnrr. Come altrettanto servono alle scuole i docenti inseriti nelle graduatorie concorsuali di merito, anche delle procedure straordinarie, che invece di essere assunti sono stati incredibilmente messi da parte. Per non parlare di quelli che chiedono invano di spostarsi su posti vacanti, per via di vincoli anacronistici che tutti da tempo chiedono di cancellare ed in attesa che ciò avvenga va introdotta la proroga della mobilità straordinaria”.

“Ai nostri istituti – continua Pacifico – servono i tanti precari abilitati con supplenze alle spalle, da immettere in ruolo direttamente da Gps come già avviene per il sostegno, come pure i facenti funzione Dsga che hanno diritto a partecipare procedure concorsuali loro riservate. Chiediamo anche al Senato la conferma dei contratti al personale docente e dirigente assunto con riserva, la proroga delle graduatorie del concorso per infanzia primaria, del corso-concorso per diventare preside. Come pure lo slittamento dei termini di acquisizione dei 24 CFU utili all’abilitazione per insegnare e dei termini Afam. Guardando oltre la scuola – conclude il sindacalista Anief – abbiamo chiesto la proroga per le assunzioni dei ricercatori universitari, oltre che dei termini in materia di pubbliche amministrazioni”.

LE 16 PROPOSTE DI MODIFICA ANIEF AL DECRETO “MILLEPROROGHE”

DECRETO-LEGGE 29 dicembre 2022, n. 198. Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi.

  1. Proroga mobilità straordinaria in deroga ai vincoli
  2. Proroga validità delle graduatorie del concorso straordinario bis integrate
  3. Proroga assegnazione organico PNRR
  4. Proroga organico aggiuntivo
  5. Proroga contratti personale docente e DS assunto con riserva
  6. Proroga concorso infanzia primaria
  7. Proroga corso concorso DS
  8. Proroga validità graduatorie di merito
  9. Proroga termini acquisizione 24 CFU
  10. Proroga termini AFAM
  11. Proroga assunzioni da GPS su posti comuni
  12. Proroga ammissione ATA facenti funzione a concorso DSGA
  13. Proroga assegnazione risorse a EPR
  14. Proroga aliquote mobilità DS
  15. Proroga assunzione ricercatori universitari
  16. Proroga di termini in materia di pubbliche amministrazioni