SBC chiede un gesto concreto contro la sempre più diffusa violenza nelle scuole di cui sono vittime i docenti lasciati sempre più soli, invitando il Ministro dell’Istruzione e del Merito nonché i presidenti della settima commissione di Camera e Senato a recarsi a Rovigo presso l’ITIS Marchesini per esprimere la loro solidarietà all’ insegnante di Scienze Maria Luisa Finatti che ha denunciato al Tribunale dei Minori i 24 alunni di una prima classe che settimane fa le avevano fatto violenza in classe con una pistola ad aria compressa ad inizio e a fine lezione, filmando la scena e diffondendola poi su Tik Tok.

Un forte segnale contro l’atteggiamento buonosta e giustificazionista delle istituzioni scolastiche a fronte di simili episodi e nel caso specifico un segnale nei confronti dei genitori dei 24 pistoleri di Rovigo che hanno cercato di minimizzare o giustificare il comportamento dei loro figli

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.