Valditara e l’insegnante tutor, per il Ministro sarà dura ottenere adeguate risorse

Valditara e l’insegnante tutor, per il Ministro sarà dura ottenere adeguate risorse

Gennaio 10, 2023 0 Di Gianfranco Scialpi

Valditara e insegnante tutor. L’ultimo annuncio del Ministro. Al momento l’incentivazione economica rimane una promessa. Sarà una dura battaglia.

Valditara e l’insegnante tutor

Valditara non fa passare un giorno senza rilasciare dichiarazioni o fare annunci. Se ne comprende il motivo: ricordare all’opinione pubblica che la scuola è presente!
Esiste però un rischio: inflazionare gli annunci può portare a una assuefazione!
Comunque, è da apprezzare l’impegno che il Ministro sta mettendo per rendere la scuola italiana maggiormente inclusiva, dando concretezza al criterio pedagogico della personalizzazione. In tal senso va letta la seguente dichiarazione rilasciata ieri al quotidiano Il Messaggero: “ Verrà introdotta la figura del docente tutor per ogni gruppo classe, il docente che dovrà avere una formazione particolare, ed anche essere pagato di più, e che dovrà in team con gli altri insegnanti seguire in particolare quei ragazzi con maggiori difficoltà di apprendimento ma anche di quelli molto bravi che magari in classe si annoiano e che hanno bisogno di accelerare

Attendiamo i fatti, ma sarà dura

Indubbiamente la proposta è da accogliere positivamente. Per una valutazione complessiva occorre attendere che venga implementata nella realtà delle scuole. Soprattutto convinca il personale scolastico! Dovrà superare alcuni ostacoli di tipo economico. Il primo riguarderà il reperimento di un organico aggiuntivo necessario nella fase sperimentale (formazione di gruppi classe da dieci alunni). E qui sarà dura convincere il Ministro dell’Economia ad aprire i cordoni della borsa che non ha rinnovato i 40.000 docenti aggiuntivi (impropriamente conosciuto come insegnanti Covid).
Sarà da verificare la capacità contrattuale del Ministro per trovare risorse economiche e quindi pagare di più gli insegnanti-tutor. I fatti purtroppo remano contro. Nella legge di Bilancio non sono previsti fondi per il contratto 2022-24 (non solo per la scuola).
In conclusione la proposta del Ministro G. Valditara rischia il flop o nella migliore delle ipotesi (si fa per dire) di incentivare i docenti volontari (?) e sicuramente volenterosi con una bella pacca sulla spalla!