“Il punto debole dell’esperienza è che si acquisisce gratis. Mentre intorno ai titoli per insegnare ruotano interessi importanti. Non a caso è forte la pressione a favore di concorsi anche solo per abilitarsi o accedere ad altro concorso. Tra precarietà dilagante, percorsi a ostacoli che rendono il ruolo un miraggio, vincoli e paghe che calano in rapporto al potere d’acquisto, l’appetibilità della professione docente è in caduta libera. Chi vale guarda altrove e addio qualità dell’insegnamento! Ci sarà da lavorare, insieme al nuovo ministro, per ridare dignità alla scuola…”. Così su Facebook il responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega Mario Pittoni, già presidente della commissione Cultura al Senato.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.