Martedì 8 novembre, alle ore 11.00, nella Sala consiliare del Comune di Cagliari, si discuterà di sicurezza nei luoghi della formazione e dell’istruzione. Il dibattito, ospitato dal Comune di Cagliari e organizzato da Massimo Arcangeli e Diego Palma, responsabili delle associazioni La Parola che non muore e La Voce della Scuola, non sarà solo un momento di riflessione sulla vicenda dei crolli avvenuti in due diversi edifici dell’ateneo cagliaritano. L’evento intende proporsi anche come un’occasione per portare all’attenzione dell’opinione pubblica, con l’elaborazione di un documento programmatico, un tema che desta ormai una seria preoccupazione in tutto il territorio italiano, quello di un patrimonio edilizio scolastico e universitario messo in sofferenza da anni e anni di tagli di finanziamenti statali.

Aprirà i lavori per i saluti istituzionali il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, che auspicò l’organizzazione di una giornata di riflessione sulla sicurezza edilizia già all’indomani del cedimento della struttura ospitante le due aule dell’edificio di via Trentino venute rovinosamente giù.

L’incontro vedrà la partecipazione delle forze politiche e delle organizzazioni sindacali, di insegnanti e docenti universitari, di addetti ai lavori in materia di sicurezza edilizia e ambientale e di alcune delle principali associazioni studentesche.

Contatti: Redazione La Voce della Scuola
☎️ 3209326963
✉️redazione@lavocedellascuolalive.it

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.