CNDV, chiediamo pari diritti, e l’abolizione di questi vincoli per TUTTI i docenti!

CNDV, chiediamo pari diritti, e l’abolizione di questi vincoli per TUTTI i docenti!

Novembre 3, 2022 3 Di Angela Mancusi

Il 1 Settembre 2022 ho ricevuto la notizia che a lungo ho sognato di ricevere dopo tanti anni di studio e sacrifici: risulto prima in graduatoria ed entro di ruolo, un solo posto messo a concorso e l’ho vinto io.

Grandioso, no? Ho provato una grandissima gioia, ma è durata poco, subito un forte senso misto di confusione e tristezza ha preso il sopravvento: Sono entrata di ruolo a 700km da casa.
Vedete, quando vicino casa (nel mio caso provincia di Roma) non vi sono posti messi a concorso, sei costretto, pur di realizzare il sogno della vita, a fare scelte irrimediabili, ed è così che sono entrata di ruolo in provincia di Catanzaro. Ed ora, a 700 km ho la mia famiglia che mi aspetta, a 700 km tento di portare avanti la mia vita: ma per quanto posso reggere?

Treanni?! È disumano.


Trovo ingiusto che gli immessi in ruolo 21-22 abbiano potuto chiedere il trasferimento ovunque, e noi immessi 22-23 siamo costretti a stare nella sede di titolarità per almeno tre anni, senza nemmeno possibilità di fare assegnazione provvisoria! (Che comunque non risolverebbe il problema) Ma per quale folle motivo!? Perché questa distinzione tra noi 22-23 e gli immessi 21-22?! Chiediamo pari diritti, e l’abolizione di questi vincoli per TUTTI i docenti!


Marzia imperato del CNDV