SBC: CCNI, si riapre il contratto sulla Mobilità 22/25, i sindacati sono stati convocati il 19 ottobre

SBC: CCNI, si riapre il contratto sulla Mobilità 22/25, i sindacati sono stati convocati il 19 ottobre

La posizione di SBC

A seguito dell’Ordinanza del Tribunale di Roma n. 69476/2022 dell’11 luglio 2022 che ha condannato il Ministero dell’ Istruzione per comportamento antisindacale per aver firmato il CCNI con la sola CISL scuola il 27.1.2022, è stato convocato un incontro per mercoledì 19.10.2022 avente come oggetto la
riapertura delle trattative del CCNI triennale 22/25 concernente la mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A.

SBC auspica che la riapertura del CCNI, in un rinnovato contesto politico e normativo, i vincoli nella mobilità, ricondotti nell’alveo della contrattazione,, senza discriminare i docenti neo immessi in ruolo,trovino applicazione solo per i docenti che ottengono la mobilità ( trasferimento o passaggio di cattedra o di ruolo) nella fase comunale ovvero nelle varie fasi con l’indicazione di una preferenza puntuale di cui all’art 22 comma 4 lettera a1 del CCNL istruzione e ricerca del 19.4.2018.

A nostro avviso altre parti del CCNI andrebbero riviste come le aliquote di cui al comma 6 dell’ art.8 fermo restando l’aliquota del 50% per le immissioni in ruolo, favorendo i trasferimenti interprovinciali nonché una valorizzazione del punteggio di continuità di cui alll’ Allegato 2 punto C e D.

Indicheremo ai sindacati rappresentativi le nostre proposte anche se siamo convinti che il CCNI 22/25 sarà chiuso con il nuovo Governo e dopo la sottoscrizione del CCNL che crediamo avverrà con l’insediamento del nuovo governo

Libero Tassella SBC