“La grana del caos nomine per le supplenze sarà affrontata in uno specifico tavolo ministeriale allestito per l’occasione”. Lo annuncia il senatore Mario Pittoni, responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega e vicepresidente della commissione Cultura a Palazzo Madama, che sulla questione da tempo segnalava i rischi legati a errori, mancato aggiornamento delle graduatorie, pasticci e accavallamenti normativi, procedure innovative (algoritmo) non sufficientemente collaudate”. L’ultima volta – ricorda lo stesso Pittoni – è stato in occasione della convention sull’Istruzione organizzata dalla Lega a Firenze. Avevo accennato a errori e ritardi conseguenza dei tempi impossibili ai quali la gestione amministrativa è troppe volte condannata da una politica schizofrenica e dall’assenza di una regia competente a livello ministeriale. Sono diverse le ragioni di questa tempesta perfetta, tra cui qualche azzardo normativo senza approfondire i possibili effetti collaterali. Al tavolo si raccoglieranno tutte le segnalazioni per poi mettere a punto i correttivi necessari. Quanto subiscono in queste settimane i docenti precari – conclude Pittoni – non dovrà più ripetersi”.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.