PNRR: 644 milioni alle scuole della Campania

PNRR: 644 milioni alle scuole della Campania

Dicembre 5, 2021 0 Di Doriana D'Elia

 179 total views

Con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che usufruisce dei fondi europei vengono destinati circa 7 miliardi di euro per modernizzare e rendere più efficiente il comparto scolastico italiano. In particolare, alla Campania saranno destinati 644 milioni di euro.

Nel dettaglio, i fondi stanziati saranno così ripartiti:

  • Mense scolastiche: circa 84 milioni di euro
  • Asili nido: circa 328 milioni di euro
  • Opere di messa in sicurezza delle scuole: circa 53.5 milioni di euro
  • Palestre: circa 35 milioni di euro
  • Scuole dell’infanzia: circa 67 milioni di euro
  • Costruzione di nuove scuole: circa 77 milioni di euro

La Deputata della Repubblica Italiana, Teresa Manzo (M5S) dichiara: “Il M5S da sempre sostiene gli investimenti nella scuola e nella cultura, e interventi come quello previsto dal PNRR consentiranno di rendere più adatti allo studio, oltre che confortevoli, gli ambienti destinati all’apprendimento e a una parte importantissima della vita sociale dei più giovani”. Nel Bilancio 2022 il Miur ha anche specificato che rientrano in variazione economico finanziaria, anche i fondi del PNRR per l’edilizia scolastica. Parliamo di oltre cinque miliardi (5,2) per la realizzazione e messa in sicurezza di asili nido e scuole per l’infanzia, per la costruzione di scuole innovative, per l’incremento di mense e palestre, per la riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico. Un pacchetto di interventi che mette subito a disposizione un terzo dei fondi complessivi previsti nel PNRR per il sistema di Istruzione che ammontano, in tutto, a 17,59 miliardi dei quali saranno destinati al Meridione una somma pari all’40% delle risorse cosiddette “territorializzabili”.


Sul totale delle somme destinate alle 8 regioni meridionali è la Campania a detenere il primato degli introiti da investire. “La Campania è stata una delle regioni alle quali sono stati assegnati più fondi e, in generale, al Sud è stata riservata la gran parte delle risorse stanziate- dichiara Teresa Manzo, Deputata del Movimento 5 Stelle-. In particolare, analizzando le singole voci sia per la Campania sia per il Sud Italia avremo la costruzione di nuove scuole con la Campania seconda a livello nazionale sul 40% del totale delle risorse destinate al Sud. Per gli asili nido, la Campania risulta prima a livello nazione sul 55,29% delle risorse destinate al Sud. Detiene il primato anche sulle mense scolastiche sul 57,68% delle risorse. Opere di messa in sicurezza delle scuole: Campania è 2° a livello nazionale, 40% delle risorse destinate al Sud. Infine le Palestre con il 3° posto a livello nazionale, 54,29% delle risorse destinate al Sud”. La vera sfida dei prossimi anni per il Meridione sarà riuscire a trasformare gli investimenti del Recovery Fund in progetti concreti.

“Per quanto riguarda i fondi destinati ai singoli comuni, invece – conclude l’Onorevole Manzo-, si tratta di una fase successiva della misura che dipenderà dai progetti che saranno presentati e approvati”.