Abilitazione per i docenti che hanno superato la prova del concorso straordinario 2020

Abilitazione per i docenti che hanno superato la prova del concorso straordinario 2020

Luglio 21, 2021 0 Di Doriana D'Elia

 120 total views

Soluzioni in arrivo per i vincitori del concorso straordinario per il ruolo, bandito con DD n.510 del 23 aprile 2020 e poi modificato dal DD n. 783 dell’8 luglio 2020. Nota risolutiva per i docenti che sebbene abbiano superato le prove prescritte con un punteggio pari o superiore a 58/60 non si trovano però in posizione utile per le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/22 ed esclusi dall’inserimento degli elenchi aggiuntivi di prima fascia GPS. A poche ore dalla chiusura della presentazione delle istanze per l’inclusione a pieno titolo negli elenchi di prima fascia GPS, tramite la piattaforma amministrativa, POLIS, arriva il comunicato UIL Scuola RUA che esplicita la possibilità dell’inserimento per i docenti che hanno concorso con esito positivo al concorso e che fino ad ora gli era preclusa la possibilità di accedere ai ruoli dalle graduatorie provinciali.

Ecco il comunicato che La Voce della Scuola LIVE rende disponibile:
“Abilitazione per i docenti che hanno superato la prova del concorso straordinario 2020. Dopo il nostro impegno e la nostra determinazione, il ministero, nel corso dell’incontro appena concluso, ha comunicato che è in via di definizione una nota da parte dell’Amministrazione in cui verrà chiarito che tutti i docenti che superano il concorso straordinario 2020 con almeno il punteggio minimo richiesto (56/80), sono da ritenersi abilitati, purché nell’a. s. 2020/21 abbiano avuto un contratto a tempo determinato almeno fino al 30/6 o siano assunti a tempo indeterminato. È in via di definizione la modifica in istanze online per permettere anche a tali docenti l’inserimento nella I fascia degli elenchi aggiuntivi delle GPS.
Grazie a questo chiarimento, per cui la UIL Scuola RUA non si è mai arresa ritenendo che dal combinato disposto delle diverse norme, non si assegna più il valore abilitante alla prova orale finale o al superamento dell’anno di prova, sarà possibile allargare la platea dei docenti per le immissioni in ruolo.”
I docenti in questione che si erano riuniti per esplicitare le loro dimostranze possono brindare ad un lieto fine con l’inclusione negli elenchi aggiuntivi a breve l’intervento della portavoce Francesca Seri. La possibilità è estesa anche al personale di ruolo che per vari motivi risulta assunto in una provincia diversa da quella di residenza, i cosiddetti “docenti immobilizzati”.
Leggi l’intervista esclusiva a Francesca Seri, rappresentante del gruppo ABILITAZIONE SUBITO https://lavocedellascuolalive.it/2021/07/06/intervista-esclusiva-a-francesca-seri-rappresentante-del-gruppo-abilitazione-subito/